La Spectre!

In occasione delle prossime elezioni presidenziali americane (novembre 2008), ho un’importante previsione da comunicare:

quasi sicuramente quest’uomo verrà “catturato” fra i primi di settembre e metà ottobre, per consentire al (debole) candidato repubblicano di vincere le elezioni. Il Paese che detiene un’industria che si chiama Hollywood ha preso in giro il mondo con un’idea (Al Qaeda) mutuata dai film di James Bond degli anni Sessanta (la Spectre). Oggi qualunque Paese della Terra subisca attentati interni per le ragioni più svariate non deve fare altro che sbandierare lo stesso spauracchio per saziare l’opinione pubblica. Ma Al Qaeda non esiste, così come non esiste un capo-terrore chiamato Usāma bin Laden (un semplice “prestafaccia”).
Si accettano scommesse (senza denaro).

Annunci

2 risposte a "La Spectre!"

Add yours

  1. che ironia della sorte… da Osama Bin Laden a Obama & Biden… dal Terrore Planetario alla Speranza Di Un Nuovo Mondo Di Pace…
    la creatività del marketing politico statunitense è veramente al di là di qualsiasi immaginazione!
    fino a ieri ci hanno presi per il culo col Terrore, per finanziare un modello economico basato sugli armamenti; oggi ci prendono per il culo con un nuovo Martin Luther King.
    la sostanza resta uguale: un mondo USA-centrico, basato sulle solite vecchie logiche e con una sola novità sostanziale: il petrolio sta finendo, occorre sostituire la base energetica del modello, occorre continuare a consumare ma in modo più pulito. ecco spiegata pure l’apertura a Fiat (ma quando mai avrebbero ceduto Chrysler ad un’azienda come la Fiat, che da cent’anni è finanziata dallo stato italiano?!), che attualmente ha i migliori motori ecologici e sa fare le macchine piccole.
    se la cosa funziona, lo vedremo entro uno o due anni.
    se oltre quel termine il nuovo modello minaccia di non funzionare o di togliere troppo potere agli USA, prepariamoci ad un bell’attentato stile Kennedy o Martin Luther King. tanto, Obama, col suo idealismo, si sta già inimicando la lobby più potente del mondo: Israele.

  2. Non è una sorpresa che la tua previsione non si sia avverata, e per i seguenti motivi:
    1) McCain non appartiene al “filone” NeoCon dei Cheney-Bush-Wolfowitz, e infatti il suo partito non lo ha aiutato più di tanto nella corsa elettorale;
    2) Calare “l’asso della cattura” per aiutare un candidato debole — e peraltro ipercritico con la loro ala del partito e con Bush —, e forse destinato a perdere comunque, sarebbe stato uno spreco: i NeoCon sapevano benissimo che non era momento;
    3) La crisi economica avrebbe oscurato l’effetto mediatico e politico di una cattura di Bin Laden: altro motivo per far giudicare inopportuno giocare ora la carta della cattura;
    4) Con i Democratici al potere, l’icona Bin Laden e il marchio Al-Qaeda possono tornare utili per dare fastidio e recuperare terreno. Insomma, Bin Laden libero (e minaccioso) fa ancora comodo ai NeoCon.
    Morale: bruciare Bin Laden in questa corsa (che appariva già persa) non era proprio la cosa migliore da fare, per i teorici del “petrolio-Paura-armamenti” come volano di sviluppo e dominio.
    Barack Obama, novello Kennedy, risolleverà gli USA alzando le tasse e facendo bei discorsi sul cambiamento epocale, poi, fra qualche anno, quando la crisi economica sarà passata, allora rivedremo i NeoCon rialzare la testa, e forse la carta Osama potrà essere calata per le elezioni del 2012 — quando gli Americani non ne potranno più di pagare troppe tasse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: