Nelle “Brancher” della sfacciataggine…

Un uomo è angosciato.
È sospettato d’un reato.
Un giorno, qualcuno gli viene in soccorso.
Gli apre una porta: l’angosciato si ritrova in salvo, in alto, molto in alto. Ora siede in cima a una collina, e non solo è irraggiungibile da ciò che prima lo angosciava, ma ha da bere e da mangiare a profusione.
Per giunta, è a capo di un nuovo progetto, cui lavorano migliaia di persone che prima erano al suo livello o quasi. Ma non finisce qui.
Questa collina, che gli è stata data come rifugio, in futuro gli consentirà di vivere agiato: perché chi arriva su quella collina ha diritto a entrate dorate, fino a che campa…

Questa non è una fiaba.
È una metafora.
È la notte della Repubblica Italiana.
Un uomo — un certo Brancher, che non so chi sia né mi interessa — che sta subendo un processo è stato fatto Ministro, inventando un ministero per lui. Appena eletto, ha fatto una pernacchia («legittimo impedimento», lo chiamano) ai suoi aguzzini. Ma non è tutto.
Quest’uomo avrà anche due “premi”: ora, lo stipendio dorato di ministro; dopo, la pensione dorata di chi ha “servito lo Stato” (!).

Ormai ce le fanno direttamente in faccia, tanto…

(La cosa veramente drammatica è che costui non è un «governante attaccato da giudici politicizzati», ma un uomo sotto processo che per sfuggire ai giudici “è stato fatto governante”… è qualcosa di una spudoratezza senza precedenti!
È un maledetto buco nero, quello in cui siamo finiti, e niente ha la forza per scampare, nemmeno la luce — nemmeno si vede, la luce…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: