Crescita, una sola formula

Ma è così difficile capire che la “crescita” può cominciare solo se gli istituti ‘di credito’ si rimettono a fare il loro originario lavoro — fare ‘credito’ —, dando soldi alle imprese, fornendo linfa agli investimenti?
La produzione di una innovazione richiede il mettere assieme due cose, idee e soldi. Una banca ha i soldi ma non le idee, un imprenditore ha le idee ma non i capitali. Mettendoli assieme sono una coppia vincente, ma separatamente non possono produrre niente. Perché ci si ostina a prendersi in giro con le liberalizzazioni dei taxi o delle farmacie? Investire: è quello che crea del nuovo dove non ce n’è, quindi anche lavoro.
E allora, di che diamine si sta parlando nei vostri proclami, nelle vostre esternazioni, signor Monti, signora Merkel, signor Barroso? Non esiste altra “crescita”!

Annunci

4 risposte a "Crescita, una sola formula"

Add yours

  1. Il problema è che le banche i soldi non ce li hanno. Un conto è “fare credito” un conto è “creare credito” e quindi… “debito”.

    L’unica vera crescita e sostenibile è quella creata col risparmio. La falsa crescita imposta con la creazione di debito senza alcun collaterale crea solo deformazione e dislocazione del tessuto produttivo e del consumo, postponendo ed amplificando l’inevitabile collasso di una economia che progressivamente sostituisce tutto il risparmio (e quindi il capitale) con il debito.

    1. Le banche hanno un mucchio di soldi, sia quelle americane (la FED negli ultimi 3 anni le ha gonfiate con 7700 miliardi di dollari stampati senza copertura), sia quelle europee, che prima di Natale sono state gonfiate con 2000 miliardi di euro al ridicolo tasso dell’1%! Ma non li investono, non li prestano e non comprano titoli: quelle europee si accontentano di depositarli presso la BCE ricevendo un compenso inferiore all’1%: i depositi di denaro a 1 giorno presso la BCE — quelli che gli addetti ai lavori chiamano “overnight” — hanno raggiunto cifre record, mai toccate nella Storia.

  2. Le banche hanno avuto bisogno di quel rifinanziamento proprio perchè i soldi veri non li avevano più.
    Il denaro creato dal nulla genera solo redistribuzione dell’esistente, nessuna crescita. Il denaro dovrebbe essere il simbolo della porzione di vita spesa lavorando. Per questo deve essere limitato e non prodotto dal nulla. Altrimenti l’unico effetto che produce è la dislocazione della produttività del lavoro arbitrariamente decisa da chi produce il simbolo ex nihilo. Cioè è una forma di potere occulto che gli antichi chiamavano correttamente usura.

  3. Sarà. Però «i parcheggi dei capitali bancari sui conti della Bce continuano a essere consistenti: venerdì [30.12.2011] gli istituti europei hanno allocato presso lo sportello ufficiale 413,882 miliardi, poco sotto il record di 452 miliardi del 28 dicembre, per ricevere in cambio un tasso dello 0,25 per cento» (*). Ripeto, i soldi in Europa CI SONO ECCOME: tutti concentrati nelle banche. Che però se li tengono stretti. Cortocircuitando, di fatto, la dannata Crescita. E quindi producendo altra Recessione.
    Insomma si va esattamente dalla parte opposta di dove si dovrebbe andare.
    Appunto il vero grande nodo mondiale è negli USA: finché l’inflazione non abbatterà il sistema truccato di stampare dollari senza copertura, la “crisi” continuerà così com’è, con la differenza però (e mica di poco conto) che nel frattempo l’infrastruttura delle imprese europee — e quindi del canale principale dell’occupazione — sarà fatta a pezzi.

    (*) http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/01/04/allo-sportello-la-regola-niente-soldi-alle-aziende/181459/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: