“Scie chimiche”, la fola che vola

È una fola (= bufala) volante, che percorre i nostri cieli da oltre 15 anni, minacciosa, che parla di sostanze chimiche rilasciate tra le nuvole da misteriosi velivoli, «per avvelenare l’aria» e provocare, addirittura, genocidi. Però è una fola di cui sappiamo vita, morte e miracoli: da quando fu lanciata su internet da una maldestra... Continue Reading →

Che fine ha fatto il Rock

Da un po’ di anni mi chiedo come sia successo che “il Rock è morto”, come mai non vengano più fuori artisti come Beatles, Pink Floyd, Led Zeppelin, Genesis, Jimi Hendrix, Who, Yes, Doors, Traffic, Cream... Fra le due estati a cavallo fra 1969 e 1970 sono uscite opere come Abbey Road, Ummagumma, Tommy, Led... Continue Reading →

Nativo digitale, irreperibile come il suo pensiero

Cos’è un “nativo digitale”? Qualcuno ne ha mai visto uno? Stando ai dizionari di slang, “nativi digitali” sarebbero i giovani degli Anni ’10, la generazione nata davanti al computer e alle consolle, che quindi malsopporterebbe i libri, “l’analogico”, e a scuola la didattica tradizionale a base di quadernini, penne biro e lavagne di ardesia. Nei... Continue Reading →

Si può sapere quanti libri hai scritto? Macché

«Si può sapere quanti libri hai scritto?». No che non si può. Perché non lo so neanche io. Sembrerebbero otto, da qualunque parte io mi metta a contarli. Sembrerebbero. Dal punto di vista squisitamente tipografico, son 6 titoli di cui due ristampati (uno con “riduzione”): totale 8. Dal punto di vista squisitamente originale, di opere... Continue Reading →

Rinascimento satirico

Nell’Italia dei social network sta accadendo un fenomeno curioso che non ha paragoni da nessun’altra parte nel mondo. Guardiamo le bacheche: milioni di persone, letteralmente, si sono trasformate in AUTORI SATIRICI. Ridiamo di tutto e di tutti. Forse è perché non c’è rimasto altro da fare, in un clima di declino da “fine impero”, preludio... Continue Reading →

Le radici del male italiano

Perché noi Italiani siamo fatti così male? Quali oscure, torbide ragioni ci inducono ad accodarci plaudenti al despota di turno, sempre più privi di ogni senso di responsabilità civile? Perché quelli di noi rimasti con un po’ di sale in zucca sono da secoli (il problema è antico) costretti a vergognarsi di “essere italiani” al... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑