Il “malleus maleficarum” della Rete. Scritto in una settimana

Dove va il mondo? Dov’è la “crescita”? Dove lo sviluppo? È risaputo, basta guardarsi intorno: la Rete. La libera circolazione delle informazioni. La democrazia partecipata. I tablet. Gli smartphone. Gli e-book. Il software. L’innovazione. La tecnologia. E quella grande prateria digitale che vede scorrazzare sia i giganti del web e dell’informatica, Google, Amazon, Apple, Facebook,... Continue Reading →

Oggi come ieri, sogni in fondo ai mari

Siamo tutti migranti. Le grandi migrazioni hanno guidato la storia dell’umanità: impossibile bloccarle con le regole dell’economia, o con la forza ottusa della xenofobia. Noi italiani che fummo fuggiaschi, pellegrini e migranti, dovremmo occuparci di fuggiaschi, pellegrini e migranti di oggi con più umanità e con più consapevolezza di tutti gli altri europei; di fronte... Continue Reading →

Gli apparatčik

Ma diciamola una volta per tutte, la verità sul PD: perché, malgrado l’evidente, costante incapacità di dotarsi di un’identità politica, da parte di questo partito, e tutti i guai combinati negli ultimi anni — due su tutti, l’attitudine (unica al mondo) a perdere elezioni già vinte, e l’appoggio quasi incondizionato al presunto ‘nemico’ Berlsuconi —,... Continue Reading →

Mad in Italy

Un altro glorioso pezzetto del Made in Italy è finito in mani Out of Italy. Il polo francese del lusso e dello charme LVMH ha messo a segno un nuovo colpo in terra italica, acquisendo l’80% di Loro Piana, celebre famiglia di esclusiva abilità nella lavorazione del cachemire e delle lane più rare. A poche... Continue Reading →

Il nulla in streaming — 2. Se internet diventa tv

Secondo round dei colloqui “in streaming” fra i leader del Movimento 5 Stelle e membri dell’establishment politico di lungo corso. Il presidente del consiglio incaricato, Enrico Letta, vicesegretario dello stesso partito del primo round (il PD), “vendica” il segretario Bersani, nel frattempo dimissionario, trasformando lo streaming in un “salotto di Vespa”: eloquenza forbita, generalismi, retorica... Continue Reading →

Il nulla in streaming

È come quella nausea mista a delusione che ti prende quando iTunes ti propone le classifiche dei brani più scaricati della settimana, musica che potresti avere in cinque secondi mentre all’epoca del vinile dovevi aspettare un mese che il tuo negoziante portasse il disco. È come quella rabbia che ti coglie guardando i vecchi filmati sgranati... Continue Reading →

Voglio essere ottimista

rlava Grillo dal palco: «È finita». E può apparire un paradosso che sia toccato a un ex comico annunciarlo, nel linguaggio della commedia dell’arte. Le elezioni politiche italiane del febbraio 2013 ci dicono che è finita una forma della politica. Anzi, che è finita “la politica del Novecento”. Quella in cui una società sostanzialmente aggregata... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑